Progetto ipoglicemia e costi per le diabetologie e le nefrologie

Descrizione

Location: Italia

Nome Progetto: Ipoglicemia e costi per le diabetologie

Anno: 2018 – Durata: 3 mesi

Categoria: Diabetologia e Nefrologia

Premessa

L’ipoglicemia (HYPO) è l’evento maggiormente temuto dai diabetici insulino-trattati (specie di tipo 1) ed è causa della pessima qualità di vita, di cattivo controllo glicemico, e di drastica riduzione della terapia.

Un aspetto poco affrontato è l’incremento dei costi diretti (accesso al pronto soccorso, chiamate al 118, giornate di lavoro perse, ecc) e a distanza (complicanze, più visite e farmaci specialistici, ricoveri e invalidità).

Le HYPO sono causata da errato dosaggio di insulina, attività fisica non programmata e/o disturbi gastro-intestinali intercorrenti. Una causa poco indagata di HYPO è l’errata tecnica iniettiva a cui le équipe diabetologiche prestano poca attenzione per mancanza di tempo (visite troppo cariche di attività da svolgere in pochissimo tempo) o di scarsa attenzione/conoscenza del fenomeno delle LIPODISTROFIE causate da cattiva tecnica iniettiva (consulta la pagina http://aemmedi.it/amd-osdi-terapia-iniettiva/  e il volume Unmet needs della TERAPIA INSULINICA: L’iniezione d’insulina, ovvero un problema dimenticato Sandro Gentile, Giuseppina Guarino, Giampiero Marino, Felice Strollo, http://www.diabete-rivistamedia.it/wp-content/uploads/2017/04/41903-completo-Vol_Monografia_AMD.pdf

Scopo del progetto

Dimostrare come un semplice e veloce controllo delle sedi di iniezione dei diabetici tipo 1 e un successivo rapido richiamo educativo su come praticare correttamente l’iniezione di insulina può ridurre:

– frequenza e severità delle ipoglicemie

– ricorso al pronto Soccorso/ospedalizzazione

– riduzione delle dosi di insulina

– migliorare la qualità di vita dei diabetici

– ridurre i costi diretti

01.Personale coinvolto

Tutti i diabetologi ed infermieri delle diabetologie.

02.Strumenti

1. osservazione delle zone di iniezione
2. griglia per confrontare e riconoscere le lipodistrofie (vedi a parte)
3. kit educativo della Beckton e Dickinson (fornito gratuitamente)
4. griglia per annotare n. di HYPO nei tre mesi precedenti la seduta educativa e nei tre mesi successivi, inclusiva delle dosi di insulina usate pre e post.
5. griglia dei costi secondo gli indicatori nazionali

03.Risultati attesi

1. documentazione della riduzione delle HYPO
2. miglioramento della qualità di vita dei pazienti
3. riduzione dei costi

Appendice 1
Griglie di valutazione delle LIPODISTROFIE
Manovra del Pinching per verificare la presenza di LIPODISTROFIE poco visibili
Alcuni esempi di Lipodistrofie

Appendice 2

I costi sono stati calcolati utilizzando fonti istituzionali e governative come segue:

  • visita a domicilio del medico € 25,82;
  • visita e trattamento di pronto soccorso (ER) € 241,00;
  • i servizi medici di emergenza (EMS) chiamano 128,50 EUR all’ora;
  • valore della giornata lavorativa di un paziente o di un familiare € 78,60;
  • valore della giornata lavorativa di un caregiver € 78,60;
  • Il costo di ospedalizzazione, € 5,025, è stato calcolato come la durata media del soggiorno (6,7 giorni) moltiplicata per il costo medio di 1 giorno in ospedale (€ 750).

Consiglio dei medici di medicina generale italiani:
http://www1.ordinemediciroma.it/elenco-completo/regolamenti/53-tariffaminima-nazionale-degli-onorari.html

http://www.mattoni.salute.gov.it/mattoni/documenti/11_Valutazione_costi_dell_emergenza.pdf [Gennaio 2018].

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/regioni-e-aziende/2015-02-12/emergenza-fiaso-ecco-costi-113448.php?uuidZAbcvOTBL&refresh_ceZ1  [Gennaio 2018].

http://www.istat.it/it/archivio/75111 [Gennaio 2018].

http://demo.istat.it/ricostruzione2013/ [Gennaio 2018].

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?menuZnotizie&pZdalministero&idZ1411 [Luglio 2018].